Compatta, bridge o reflex: quale macchina fotografica scegliere per cominciare?

Da quando l’avvento del digitale ha mandato in soffitta il mondo della fotografia tradizionale (rimasta ormai appannaggio di pochi appassionati), scegliere la migliore macchina fotografica è diventato molto più complesso. La novità principale è quella relativa alle tipologie di macchine presenti sul mercato, oggi molto più numerose di qualche anno fa. Per poter scegliere il modello più adatto per chi si avvicina per la prima volta a questo mondo è necessario prima di tutto avere chiara la distinzione fra le varie categorie, solo successivamente si potrà procedere all’affinamento della scelta e di conseguenza al modello più indicato. Prima di passare all’analisi delle tre principali categorie di macchine fotografiche digitali presenti sul mercato, è utile conoscere le caratteristiche che una buona fotocamera digitale deve avere: peso e dimensioni non eccessive, uno schermo LCD che consenta di interagire efficacemente con la macchina, un menu strutturato in maniera il più possibile chiara e semplice ed una generale semplicità di utilizzo.

 

MACCHINE FOTOGRAFICHE COMPATTE

Si tratta della categoria di macchina ideale per chi è alle prime armi. Questo perché sono in grado di offrire a chi le utilizza il miglior compromesso tra semplicità e prestazione offerta. Dal punto di vista delle caratteristiche, le compatte hanno dimensioni ridotte e funzioni limitate. Questo non significa che siano necessariamente inferiori dal punto di vista qualitativo rispetto alle bridge o alle reflex digitali, ma semplicemente che non necessitano l’approfondimento di tutti gli aspetti tecnici più avanzati.

 

MACCHINE FOTOGRAFICHE BRIDGE

Una delle cose che saltano immediatamente agli occhi mettendo a confronto una compatta con una reflex digitale è l’assenza di uno zoom “degno di questo nome” nelle prime. Le bridge sono arrivate sul mercato esattamente per colmare questo vuoto. Il nome stesso suggerisce la “ragione di vita” di questi apparecchi: l’anello di congiunzione tra il mondo delle compatte e quello delle reflex digitali. La forza delle macchine appartenenti a questa categoria è rappresentata dalle 4 caratteristiche fondamentali: un obiettivo che copra diverse lunghezze focali che vanno dal grandangolo al tele-obiettivo, una qualità complessiva superiore rispetto alle compatte, la presenza di modalità di funzionamento automatico più avanzate e la possibilità di farle funzionare in modalità manuale.

 

MACCHINE FOTOGRAFICHE REFLEX DIGITALI

Sono quelle utilizzate dai fotografi professionisti e dagli appassionati con più esperienza. Rispetto alle altre due categorie citate in precedenza, offrono caratteristiche molto utili a chi ha bisogno di uno strumento all’altezza. In particolare, massima personalizzazione della messa a fuoco, massima versatilità nella gestione dei parametri di scatto, buona robustezza e protezione dagli urti e dagli agenti esterni in generale, possibilità di cambiare gli obiettivi.

Ultime News

Come vendere i tuoi oggetti di antiquariato

L’antiquariato è una passione: arredare una casa con mobili antichi ti fa toccare con mano pezzi che hanno una storia, uno stile e un fascino unico

Regalo sbagliato? Vendilo su Portobello Road!

Metti in vendita i regali sgraditi, monetizza l'inconveniente ed evita la "terribile brutta figura da regalo riciclato"!

Entra nella tua area privata!